Sanremo 2009: Mario Lavezzi racconta la canzone che ha scritto per Alexia

Sanremo 2009: Mario Lavezzi racconta la canzone che ha scritto per Alexia
"Biancaneve" è il titolo del brano che Alexia porterà in gara al Festival di Sanremo. Mario Lavezzi, 'padrino' della cantante e co-autore della canzone insieme a Mogol, racconta come è nata: "Parla di un uomo di mezza età che si innamora di una donna molto più giovane di lui. Le ragazze del giorno d'oggi sono più emancipate e nella canzone la protagonista avverte la sua nuova fiamma dicendo 'Pensi davvero che io sia Biancaneve? Ti sbagli, io sono la strega, quella che prende l'iniziativa'".
"Torno a Sanremo con grande leggerezza", ha invece dichiarato Alexia, vincitrice di Sanremo nel 2002 con "Per dire di no". Per lei si parla di un nuovo album (forse di duetti) per il quale avrebbe scritto nuove canzoni con Paola Iezzi del duo Paola e Chiara. (Fonte: Quotidiano Nazionale)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.