Sorpresa in Usa: i videogiochi musicali vendono meno di prima

Sorpresa in Usa: i videogiochi musicali vendono meno di prima
“Guitar hero: world tour” e “Rock band 2”, ultimi videogiochi a tema e contenuto musicale apparsi sul mercato, stanno ottenendo negli Stati Uniti riscontri commerciali inferiori alle attese. Secondo la rivista Variety, “World tour”, uscito a fine ottobre, ha venduto finora un milione e mezzo di copie, il 55 % in meno del suo predecessore “Guitar hero III”; “Rock band 2”, negozi da metà settembre 2008, ha fatto ancora peggio, fermandosi per ora a poco più di 800 mila copie.
Non è chiaro quali siano le fonti di Variety, né se i dati pubblicati siano sufficienti a far suonare un campanello di allarme nella finora florida industria dei videogame musicali. Il sito Digital Music News, riportando la notizia, ipotizza come possibile causa della flessione delle vendite la crisi economica, che a Natale ha penalizzato prodotti di intrattenimento costosi come i videogiochi; “un’altra possibile spiegazione”, secondo il sito di informazione musicale, "sta nel fatto che gli appassionati sono in attesa di qualche nuova eccitante novità, e si sono semplicemente stufati di questa inondazione di prodotti a base di karaoke, chitarre e batterie di plastica”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.