Zavvi (ex negozi Virgin) in amministrazione controllata, a rischio 2500 posti

In Gran Bretagna l’attuale crisi economica locale miete un’altra vittima. Dopo il clamoroso tonfo di Woolworths, storica catena di negozi con 807 punti vendita e 27.000 unità lavoro, che entro il prossimo 5 gennaio cesserà tutte le operazioni, ora tocca a Zavvi, la “entertainment chain” che ha rilevato i negozi Virgin Megastore fondati da Sir Richard Branson. Zavvi, il cui negozio principale è in Piccadilly Circus, Londra, è entrata in amministrazione controllata mettendo a rischio 2500 lavoratori. La dirigenza di Zavvi ha chiamato Ernst & Young a prendersi cura delle operazioni britanniche; i 125 negozi della catena rimarranno aperti mentre si cerca un eventuale acquirente. E’ una sorta di cane che si morde la coda: Zavvi è entrata in difficoltà per la malasorte di Woolworths perché a distribuire la merce ad entrambe le catene è EUK. E Zavvi deve ad EUK la somma di 106 milioni di sterline, 112.765.000 euro al cambio di oggi (con la sterlina in caduta libera e ormai prossima alla parità). Zavvi Irlanda, con i suoi undici negozi, per ora non è a rischio.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.