Kitty, Daisy & Lewis riportano in vita gli anni Cinquanta

Kitty ha quindici anni, la sorella Daisy ne ha venti, ed il fratello Lewis ne ha diciotto.
Insieme i tre fratelli di Londra hanno pubblicato il loro album d’esorio eponimo e stanno riportando in voga gli anni Cinquanta. Una passione, quella per il vecchio rock, passata a loro dai genitori: mamma Ingrid, ex batterista del gruppo punk Raincoats e papà Graeme, ingegnere del suono di origine indiana.
Il loro album di debutto “Kitty, Daisy & Lewis” è stato realizzato con apparecchiature d’epoca dove l’analogico trionfa sul digitale e la bassa fedeltà è l’ingrediente principale.
Il trio ha già attirato a sé l’attenzione del pubblico londinese tanto da aver già suonato alla Royal Albert Hall, al Barbican e al festival di Glastonbury: “Amy Winehouse? Non ci interessa ascoltarla”, hanno dichiarato, “Nella sua musica c’è già molto vintage, tutto oggi sembra risentito. Il ritorno del vinile parla chiaro. E allora meglio recuperare gli originali”. (Fonte: La Repubblica)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.