Il marito: ‘Sono stato io a far diventare Amy Winehouse una drogata’

Il marito: ‘Sono stato io a far diventare Amy Winehouse una drogata’
Blake Fielder-Civil ha rilasciato una lunga intervista ad un domenicale britannico in cui si è assunto totale responsabilità d’aver fatto diventare la moglie Amy Winehouse una drogata. Prima di conoscerlo, ha detto l’uomo, Amy consumava solamente cannabis. I due sono avviati sulla strada della separazione, anche se non si parla ancora apertamente di divorzio. “Ho trascinato Amy sulla strada della droga”, ha affermato Blake, “lei da sola sicuramente non l’avrebbe fatto se non ci fossi stato io. Ho rovinato una bella persona. Adesso devo andarmene per far sì che si salvi”. L’uomo, 26 anni, che ora sarebbe completamente “pulito” dopo una permanenza presso una clinica specializzata in disintossicazione, ha anche detto: “Il mio errore più grande è stato quello di prendere eroina davanti a lei. Eroina e crack glieli ho fatti conoscere io. Il crack è la droga peggiore, ti controlla immediatamente, ti rende paranoico ed irragionevole. Ma ero debole e ho lasciato che anche Amy la prendesse. Mi prendo ogni responsabilità. Divenne una cosa di cui ci facevamo, così come l’eroina. Senza crack e senza ero Amy adesso farebbe un sacco di belle canzoni, mentre io invece farei il mio lavoro di produzione di video, e saremmo entrambi felici. Ma, a causa della droga, è svanito tutto”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.