Marilyn Manson, recensioni del concerto sui quotidiani

Marilyn Manson, recensioni del concerto sui quotidiani

Palavobis tutto esaurito (diecimila spettatori) ieri sera, venerdì 4 dicembre, a Milano, sede dell’unico concerto italiano di Marilyn Manson.

Giacomo Pellicciotti su "La Repubblica" parla di un «concerto-happening, un po’ trucido, che non è sconfinato nel sangue e nei raccapriccianti tagli che il protagonista abitualmente si procura per dimostrare di non essere più interessato al suo corpo, anche se si toccava continuamente i genitali e mostrava il sedere in guepiére (.) Nel bene o nel male, ma più nel male, Brian Warner è l’ultimo alieno della trasgressione cruenta, tra heavy e glam-rock più provocanti. (.) Ma se in privato la rockstar sembra un tipo timido e gentile, sul palco si traforma in un autentico invasato, capace di impressionare i suoi devoti e suggestionarli fino al plagio ipnotico. Con Twiggy Ramirez torrenziale alla chitarra e gli altri scatenati compagni di banda, Brian Warner al Palavobis non ha certo deluso gli spettatori più morbosi, anche se il concerto, più volte interrotto per inspiegati motivi tecnici, è terminato in anticipo. Dopo un’ora e mezza scarsa di musica, sempre tirata e sulfurea, lo spazientito leader ha chiuso bruscamente con "The beautiful people" distruggendo con l’asta del microfono l’intera batteria. Tanto rumore per nulla, perché al di là dell’ingombrante personaggio, il fenomeno "Marilyn Manson" sembra piuttosto gonfiato». .


Nel titolo del "Corriere della Sera" ad essere sfasciata non è stata una batteria ma una chitarra. Mario Luzzatto Fegiz racconta di come «Manson si tocca con enfasi o assume pose statuarie. Per la canzone "Mechanical animals", lui, che già di suo è alto 1 metro e 95, si presenta su trampoli metallici come un orrendo apparecchio ortopedico, tra totem e mostro meccanico. (...) Con il brano "Cake e sodomy" (dolci e omosessualità) ha offerto il sedere nudo alla platea dedicandosi poi con un asciugamano a operazione di igiene intima (...) Nell’aristocrazia dei trasgressori e di fronte a principi come Andy Wahrol, Jagger o Axl Rose, Manson, per ora, è solo un barone».
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.