Torna McCain: è alla EMI e contro Jackson Browne

John McCain, il candidato repubblicano alla Casa Bianca, sconfitto da Barack Obama all'inizio di questo mese, torna a far notizia. O, meglio, tornano a far notizia i suoi avvocati e sua figlia. Prima naturalmente le signore. Sidney McCain, la figlia maggiore del politico trombato, è appena diventata dirigente della EMI Music. Sidney, 42 anni, in passato dirigente dell'etichetta V2 a Toronto, donna che difende alacremente la sua privacy, è stata nominata vice presidente dei label services per il Nordamerica. In quanto a suo padre, il team di legali di John ha iniziato ad occuparsi della vicenda che vede il politico contrapposto a Jackson Browne. Della questione Rockol aveva dato i primi particolari lo scorso 17 agosto. In uno spot di McCain (padre) contro Obama, andato in onda in Ohio, era stato utilizzato in sottofondo un estratto da "Running on empty" di Browne; il cantautore, supporter di Obama, aveva querelato il politico. Gli avvocati di John hanno emesso un comunicato in cui si afferma che il caso non può essere portato in tribunale per vari motivi. Tra questi si cita l'uso "non commerciale" della canzone e il fatto che della stessa se ne sia utilizzata "solamente una frazione". E, con un po' di ironia, si aggiunge che al pezzo l'esposizione mediatica non ha poi fatto male; anzi, si fa intendere che "forse le vendite della canzone sono aumentate".
    John McCain, il candidato repubblicano alla Casa Bianca, sconfitto da Barack Obama all'inizio di questo mese, torna a far notizia. O, meglio, tornano a far notizia i suoi avvocati e sua figlia. Prima naturalmente le signore. Sidney McCain, la figlia maggiore del politico trombato, è appena diventata dirigente della EMI Music. Sidney, 42 anni, in passato dirigente dell'etichetta V2 a Toronto, donna che difende alacremente la sua privacy, è stata nominata vice presidente dei label services per il Nordamerica. In quanto a suo padre, il team di legali di John ha iniziato ad occuparsi della vicenda che vede il politico contrapposto a Jackson Browne. Della questione Rockol aveva dato i primi particolari lo scorso 17 agosto. In uno spot di McCain (padre) contro Obama, andato in onda in Ohio, era stato utilizzato in sottofondo un estratto da "Running on empty" di Browne; il cantautore, supporter di Obama, aveva querelato il politico. Gli avvocati di John hanno emesso un comunicato in cui si afferma che il caso non può essere portato in tribunale per vari motivi. Tra questi si cita l'uso "non commerciale" della canzone e il fatto che della stessa se ne sia utilizzata "solamente una frazione". E, con un po' di ironia, si aggiunge che al pezzo l'esposizione mediatica non ha poi fatto male; anzi, si fa intendere che "forse le vendite della canzone sono aumentate".

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.