Neil Finn chiama a raccolta i suoi amici per il nuovo album

Neil Finn, leader degli australiani Crowded Houses e affermato solista, sta per entrare in studio per registrare il suo nuovo album. Il disco sarà il seguito di "7 worlds collide" che, all'epoca, venne realizzato con la collaborazione di diversi artisti come i due Radiohead Phil Selway e Ed O'Brien, Johnny Marr e Lisa Germano. Il nuovo album, ancora senza titolo, sarà registrato negli studi di Finn a Auckland (Nuova Zelanda) verso la fine del 2008 e vedrà la partecipazione degli stessi musicisti con l'aggiunta dei Wilco Jeff Tweedy, John Stirratt, Glenn Kotche e Pat Sansone, oltre che dal figlio di Neil, Liam, e dai musicisti neozelandesi Don McGlashan e Bic Runga.
Tra il 5 e il 7 gennaio del 2009 Finn terrà con la sua band (e probabilmente i suoi ospiti) tre concerti per presentare il nuovo album, mentre tra novembre e dicembre 2008 sarà in tour in Australia con i Crowded House.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.