Usa, la EMI affida ad altri la distribuzione dei suoi dischi?

Usa, la EMI affida ad altri la distribuzione dei suoi dischi?
La ricerca sistematica della riduzione dei costi sta spingendo la major inglese a prendere in considerazione la possibilità di affidare in outsourcing la distribuzione fisica dei suoi cd negli Stati Uniti, il maggiore mercato discografico mondiale. La riorganizzazione, che riguarda le cosiddette operazioni di “pick, pack and ship”, si concretizzerebbe nel ricorso a grossisti e commercianti esterni ma non intaccherebbe l’organico e le funzioni dell’ufficio vendite e marketing della EMI americana.
Sempre con l’intenzione di snellire la sua struttura e di risparmiare in un momento caratterizzato da una flessione del fatturato, lo scorso mese di settembre la stessa EMI aveva già affidato alla concorrente Warner Music, con un contratto di licenza pluriennale, la gestione delle attività di marketing e distribuzione in alcuni territori del Sud Est asiatico (vedi News); in precedenza la stessa casa discografica, così come la Universal Music, aveva delegato a società terze la stampa dei propri cd sul mercato nordamericano. Dalla primavera del 2009, infine, le sue strutture di distribuzione nel Regno Unito saranno trasferite a CEVA, una società specializzata in logistica: ognuna di queste mosse si inserisce nel contesto di un deficit di bilancio che per l’anno finanziario chiuso al 31 marzo scorso ha toccato i 757 milioni di sterline (vedi News).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.