NEWS   |   Industria / 03/11/2008

Inghilterra, download a volontà per 100 sterline all'anno

Inghilterra, download a volontà per 100 sterline all'anno
Il consumo di musica digitale “all you can eat” non è più condizionato all’acquisto in bundledi altri beni di consumo come lettori digitali o telefoni cellulari: in cambio di un abbonamento annuo di 99,99 sterline (126,8 euro) il sito inglese Datz Music, Datz.com, consente infatti ai propri clienti di scaricare sul pc e conservare in archivio tutti i file musicali che desiderano. L’offerta a buffet riguarda per ora circa 2 milioni di brani attinti dai cataloghi di case discografiche come EMI, Warner e Beggars Group e da distributori digitali come The Orchard; tutti i brani sono disponibili in forma di mp3 DRM-free e quindi liberamente trasferibili su qualunque tipo di lettore digitale.
Per fruire del servizio è necessario acquistare un “music lounge box” in vendita sul sito della società ma anche in catene al dettaglio inglesi come Sainsbury’s, inizialmente distribuito in 100 mila copie; la scatola contiene un cd per caricare il programma e una chiavetta Usb per "aprire" l'accesso ai brani musicali scaricabili (il software, per il momento, funziona solo con il sistema operativo Windows)
“Vogliamo dare modo alla gente di incrementare il suo catalogo discografico, provare musica nuova e riscoprire gli artisti che ama” ha spiegato il managing director Michael Richardson. Scettico, invece, il commento di Mark Mulligan, analista di Jupiter Research: “Un ragazzo può essere disposto a spendere 100 sterline tutte d’un fiato se nell’offerta è compreso un lettore come il Nokia 5310 o un iPod nano, non per accedere semplicemente a un servizio musicale”.