Bootleg dei Pink Floyd in vendita su un quotidiano britannico

Bootleg dei Pink Floyd in vendita su un quotidiano britannico
Sebbene vietata, la vendita di dischi illegali trova talvolta modo di esplicitarsi attraverso mezzi perfettamente “puliti”. E in Gran Bretagna, dove a differenza dell’Italia non si chiude un occhio sui bootleg, si è appena verificato una caso piuttosto eclatante. Nelle pagine interne del “Daily Telegraph”, quotidiano di centro con simpatie per i Conservatori, è apparso un riquadro pubblicitario che recita “Pink Floyd – Bath and Knebworth festivals 1970-75. Incredible new commemorative set. Now with a free gift of 6 CDs and 3 DVDs”. Seguono sia il numero telefonico sia l’indirizzo del sito. Abbiamo controllato e, come si poteva intuire, il sito promette dei dischi dei Floyd “introvabili in qualsiasi altra parte del mondo”. Per forza, se sono illegali non sono mica nei negozi. In tutto sono in offerta 200 copie di un “set commemorativo” che documenta l’apparizione del gruppo sia al “Festival of blues and progressive music” del 1970 sia al “Knebworth festival” del 1975. Chi volesse tutto assieme paga 60 sterline, circa 76 euro.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.