NEWS   |   Industria / 22/10/2008

Live Nation, azioni anche a Madonna e a Jay-Z

Live Nation, azioni anche a Madonna e a Jay-Z
Non solo gli U2 (vedi News) ma anche altri artisti hanno ricevuto azioni Live Nation in cambio dei contratti che li legano alla multinazionale della musica dal vivo per molti anni a venire: se Bono e compagni detengono oggi il 2,1 % del capitale della società con i loro 1,56 milioni di azioni, rivela il Los Angeles Times, una quota ancora maggiore è finita nelle mani di Madonna (1,7 milioni di azioni) mentre Jay-Z possiede 775 mila azioni ma con l’opzione di acquistarne altre 500 mila (in attesa magari che il titolo riprenda quota, dopo le batoste subite dalle aziende quotate a Wall Street). La cessione di azioni, secondo il quotidiano californiano, non rientra invece nelle clausole dei contratti siglati con Shakira e Nickelback.
A fronte degli onerosi esborsi di denaro affrontati per ingaggiare le succitate superstar, Live Nation spera di recuperare introiti dall’ormai imminente ingresso nel business della vendita dei biglietti in concorrenza con Ticketmaster (vedi News): negli Stati Uniti, Michael Rapino ha appena strappato un accordo quinquennale con il Roseland Ballroom di New York e punta deciso anche ai mercati europei, dopo essersi già assicurato entrature importanti in Messico e in Brasile. Cablevision, proprietaria dei prestigiosi Madison Square Garden e Radio City Music Hall, ha invece deciso di restare fedele a Ticketmaster, anche in occasione dei concerti organizzati da Live Nation.