‘Chinese democracy’: cinque anni per mettere a posto la batteria

‘Chinese democracy’: cinque anni per mettere a posto la batteria
Brain, il batterista dei Guns N’Roses, ha rivelato che le sue parti hanno avuto bisogno di sette mesi di lavorazione e che sono costate 300.000 dollari. Il musicista, vero nome Bryan Mantia, californiano classe Sessantaquattro, non è particolarmente stupito che per assemblare “Chinese democracy” siano stati necessari quindici anni visto che, appunto, solo per mettere a punto la sua partitura se ne è andato più di mezzo anno. Brain, che a quanto pare è ufficialmente membro dei GNR con un altro batterista, Frank Ferrer, ha rivelato che il suo predecessore Josh Freese aveva registrato trenta brani per i Guns prima di andarsene. Axl Rose si era dichiarato grande fan del lavoro svolto da Freese e ha preteso che Brain risuonasse tutte le sue parti esattamente come erano state registrate, dal primo all’ultimo tocco di bacchetta. Il compito di trascrivere le parti andò ad un ingegnere della Sony, il quale si ritrovò con una bella gatta da pelare perché alcuni brani duravano anche sette minuti e inoltre c’erano degli assolo. Insomma, un lavoro da decine di migliaia di colpi. “Penso che ora sono il detentore del record per quanto riguarda le registrazioni delle parti di batteria. Sette mesi per rifare il lavoro di Freese, ma in tutto cinque anni di impegno al Village Recorders di Los Angeles. Con tre diversi produttori. Cinque anni per mettere a posto la batteria”, ha affermato Brain.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
12 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.