Potere alla parola: rappers uniti contro la polizia (violenta) di New York

Anche i rapper più duri hanno un cuore. Lo statunitense Black Star sta per incidere un singolo assieme a una dozzina di colleghi, come lui appartenenti al popolo dell'hip hop, per protestare contro la Polizia di New York. Un rappresentante delle forze dell'ordine, infatti, nel mese di febbraio ha sparato ad Amadou Diallo, un immigrato proveniente dall'Africa Occidentale. L'uomo, incensurato e disarmato, sarebbe stato aggredito senza motivo. Per la sua iniziativa Black Star ha coinvolto OutKast, De La Soul, Q-Tip, Chico DeBarge, KRS-ONE, Common, Kid Capri, Prince Paul, Xzibit, Red Alert, Mobb Deep, e Defari. Viene da chiedersi come tutti questi artisti riusciranno a trovar spazio nello stesso brano; avremo presto la risposta, visto che la registrazione del pezzo è prevista per il 23 di aprile. Per la cronaca, i proventi delle vendite saranno devoluti alle associazioni (a quanto pare, numerose) che operano per contrastare l'eccessiva violenza della polizia negli Stati Uniti.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.