Nasce il Featured Artists’ Coalition, il sindacato del rock

 Nasce il Featured Artists’ Coalition, il sindacato del rock
Thom Yorke, Robbie Williams e David Gilmour sono solo tre dei fondatori che hanno creato il Featured Artists’ Coalition, il sindacato del rock che nascerà oggi durante un congresso a Manchester. L’iniziativa, sostenuta anche da Verve, Iron Maiden, Kaiser Chiefs, Billy Bragg, Klaxons, Badly Drawn Boy e Kate Nash, è stata ideata per recuperare i diritti ed il controllo delle canzoni dalle case di produzione, per esprimere un parere sul modo in cui vengono venduti e commercializzati i brani, e per avere una percentuale maggiore sulle vendite.

“Ci sono molti in questo mondo che non si preoccupano dei miei diritti e della mia integrità di artista, pensano solo a fare denaro”, ha spiegato Kate Nash, “Io guardo ai miei album come a bambini da proteggere, creature preziose”. “Penso che nell’era digitale”, rivela Damon Gough, in arte Badly Drawn Boy, “con le case discografiche che si disperdono e si disintegrano, le nuove band abbiano bisogno di una voce unitaria che le sostenga a difendere il loro lavoro”. (Fonte: Corriere della Sera)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.