Mobile music, Google si affida ad Amazon

Amazon MP3, il principale concorrente di iTunes, è stato scelto da Google come partner per la nuova piattaforma di telefonia mobile Android.

I telefonini G1 del produttore taiwanese HTC, i primi in commercio a utilizzare i nuovi programmi, incorporano infatti i servizi offerti dal negozio digitale di Jeff Bezos. Appoggiandosi alla rete dell’operatore americano T-Mobile (che fornisce i servizi di connessione) i possessori del nuovo cellulare potranno pertanto esplorare a piacimento l’intero catalogo musicale di Amazon MP3, ascoltare campioni audio di 30 secondi e scaricare musica senza codici di protezione DRM; direttamente sull’apparecchio portatile, se si trovano in un’area coperta dalla rete Wi-Fi. Non è chiaro, tuttavia, se la musica di Amazon acquistata attraverso il telefonino avrà la stessa qualità e lo stesso tasso di compressione di quella che si scarica sul computer. Per l’azienda di Jeff Bezos si tratta comunque di un progresso cruciale sul fronte della musica “mobile” anche perché, in teoria, il servizio potrà essere incorporato o aggiunto a qualunque altro dispositivo portatile che in futuro utilizzerà Android. .


Quest’ultimo, sviluppato da Google insieme a 33 società hi-tech e di telefonia mobile (la cosiddetta Open Handset Alliance) si basa sul linguaggio Java e sul sistema operativo open source Linux, che permette a qualunque utente di scaricare gratuitamente aggiornamenti e programmi ma anche di apportare modifiche e miglioramenti a disposizione di tutti. Il download di musica da Amazon rientra in un’ampia gamma di servizi intesi a trasformare il telefono cellulare in un vero e proprio computer portatile: la piattaforma consente tra l’altro la visione dei videoclip di YouTube e l’accesso a tutte le applicazioni fornite da Google, come GoogleEarth, Google Maps e la posta elettronica di Gmail.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.