‘Argento’, il nuovo album degli Sugarfree: 'Siamo cresciuti'

A distanza di tre anni dal precedente “Clepto-Manie”, gli Sugarfree ritornano sulla scena con un nuovo album intitolato “Argento”.

Dodici canzoni scritte e firmate dalla band catanese (tranne "Fai bene così" e "Variabile" co-firmate da Francesco Altobelli e "Zingara", scritta da Beppe Stanco): dopo anni di concerti in giro per l’Italia e una partecipazione al Festival di Sanremo nel 2006 con “Solo lei mi da”, afferma di essere cresciuta e maturata: “Ogni artista ha un momento di crescita nel suo percorso musicale”, ha spiegato a Rockol il cantante Matteo Amantia, “quello che cerchiamo di fare è di tenerci sempre aggiornati ascoltando nuova musica, leggendo molto e guardando parecchi film.

E’ forse questa crescita generale del gruppo che ci ha spinti a approcciare a nuovi suoni, nuove atmosfere, ottenendo così un album diverso dal precedente, con un sound molto particolare e personale e senza dubbio con un’attenzione maggiore alle liriche e alle sonorità”.


“Per realizzare questo disco abbiamo trascorso due anni in studio”, ha aggiunto, “Sono uno che compone in ogni momento della giornata. Porto l’idea che mi viene in testa quando ci troviamo tutti insieme, da lì si cerca di dare forma e melodia alla canzone per poi chiuderla con gli arrangiamenti. In questi nuovi brani abbiamo curato tutto al minimo dettaglio, trovandoci con molte canzoni che trattavano anche temi sociali importanti. Con l’etichetta discografica abbiamo pensato di scegliere queste dodici da inserire nel disco, cercando di dare all’album un impronta più leggera, con brani che parlano di sentimenti e delle cose importanti della vita. Ci hanno mandato molti brani da ascoltare, e tra i tanti abbiamo scelto di inserire nel disco ‘Zingara’, scritta da Giuseppe Gallicchio. Ci è piaciuta molto, e da subito abbiamo pensato a come ci saremmo divertiti ad arrangiarla e suonarla. E’ una canzone interessante perché parla di affidare i vari problemi della propria vita ad una persona che leggendoti la mano può risolverteli”.

Gli Sugarfree nel 2007 hanno composto un brano per la colonna sonora del film di James Keach “Appuntamento al buio”, uscito nelle sale in America, pubblicato su DVD in Europa; sempre nello stesso anno sono stati chiamati a scrivere un brano per la colonna sonora del film “Scusa ma ti chiamo amore” dello scrittore e regista Federico Moccia: “Scrivere brani per dei film è un’esperienza molto particolare.

Sembra quasi più difficile perché non è una canzone che ti esce di getto, ma è una canzone che ti dà da pensare, non puoi permetterti di essere fuori luogo o di interpretare quel momento come vuoi, ma devi sapere calarti nella parte, diventare un po’ attore anche nel comporre. Il brano che abbiamo fatto per il film di Keach si intitola ‘Splendida’, e oltre ad essere nel disco è stata scelto anche come nuovo singolo”.


“Argento” si chiude con una cover di Lucio Battisti, “Una donna per amico”: “E’ un brano che avevamo già fatto per la compilation uscita nel 2006 dal titolo ‘Innocenti evasioni’. Ci piace molto come brano perché tratta di un argomento sempre attuale, ovvero l’impossibilità di una vera amicizia tra uomo e donna. Ci siamo divertiti a suonare e cantare sopra la base originale arrangiandola però in stile rock anni Settanta come piace a noi”.
E il tour? “Abbiamo appena terminato quello estivo che ci ha visti suonare in quasi tutte le piazze d’Italia. Ora prepariamo il live e a novembre dovremmo essere pronti per una vera e propria tournée promozionale”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.