Da oggi nei negozi ‘No security’, settimo album dal vivo nella storia dei Rolling Stones

Da oggi nei negozi ‘No security’, settimo album dal vivo nella storia dei Rolling Stones
Arriva oggi nei negozi, in contemporanea all’antologia degli U2, il nuovo album dal vivo dei Rolling Stones, resoconto del loro ultimo tour. “Nessuna sicurezza” - traduciamo letteralmente per amore del gioco di parole - è un vero titolo-verità, alla luce della mancata esibizione italiana dei Rolling Stones nello scorso giugno. E per il pubblico di casa nostra questo disco dal vivo, il settimo per gli Stones, suona come un palliativo: la testimonianza registrata di quanto non è stato possibile vedere e ascoltare di persona, ovvero il “Bridges to Babylon Tour”.
Archiviata l’amarezza, si entra nel merito dell’album: ottimo il suono, buono il feel trasferito dal palco al Cd, una sequenza di tredici pezzi tosti e ruvidi. Ma, soprattutto, una scelta di gran classe: l’assenza pressoché totale degli arcinoti classici che hanno consegnato Jagger e Richards alla leggenda, e che sono nell’immaginario dello spettatore-tipo di un loro concerto.
“No security” fruga tra le pieghe della band e concede abbastanza spazio all’ultimo suo album, recupera sprazzi di “Black and blue” e “Tattoo you”, sprigiona il soul che in studio riesce, purtroppo, soltanto a lambire. Il brano più celebre è “Gimme shelter” - l’anima Seventies del gruppo insieme a “Sister Morphine” - ma il momento migliore è rappresentato dalla rapida successione di quattro pezzi: “Memory Motel” (guest star: un ispiratissimo e rauco Dave Matthews), “Corinna” (con Taj Mahal), “Saint of me” (il migliore pezzo scritto dagli Stones negli ultimi quindici anni) e “Waiting on a friend”.
Ascoltando “Thief in the night” e “Out of control”, che chiude l’album, si ha l’impressione di qualcosa di “invecchiato”, di sedimentato, di magnificamente ingiallito - quando, invece, è dell’episodio artistico più recente di una vicenda ultratrentennale che stiamo parlando. Ecco, di seguito, la tracklist completa dell’album:

“Introduction”
“You got me rocking”
“Gimme shelter”
“Flip the switch”
“Memory Motel”
“Corinna”
“Saint of me”
“Waiting on a friend”
“Sister Morphine”
“Live with me”
“Respectable”
“Thief in the night”
“The last time”
“Out of control”
Dall'archivio di Rockol - Quella volta che i Rolling Stones subirono un attentato terroristico...
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.