UK, in crisi le riviste musicali. L’NME cala ancora

UK, in crisi le riviste musicali. L’NME cala ancora
Vanno male le riviste musicali (ma non ci sono i numeri di tutte), vanno molto male quelle “gridate”, meglio quelle più equilibrate e “di centro”. Questa, in breve e senza troppi distinguo, l’analisi che si può fare guardando le cifre pubblicate dal quotidiano “Guardian” e che si riferiscono alle copie vendute da alcune testate britanniche. Quelle musicali prese in considerazione dal giornale sono tre: Kerrang!, New Musical Express e Q. Il settimanale di heavy e dintorni sembra in caduta libera: K! mostra una contrazione pari al -27,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. A rotoli anche il glorioso NME: il settimanale fondato nel 1952 fa segnare un -17,4% e ora vende 56.284 copie ogni sette giorni. In qualche modo se la cava Q, con un -13,1% e 113.174 copie al mese. Ma nel giugno 2007 erano centotrentamila. Stangate anche sui conti delle riviste a base di, o con buone componenti di, donne più o meno svestite: Nuts arretra del 9,8%, Loaded del 20,8%, Maxim vede addirittura più che dimezzate le vendite con un terrificante -59,6%. Tengono invece, con incrementi molto modesti ma significativi, le riviste “tranquille”: il mite Hello! aggiunge un +1,7% (e vende ben 427.054 copie) mentre le due rilassanti riviste di giardinaggio e architettura d’interni Country Living e Homes & Gardens salgono rispettivamente del 3,7% e del 3,5%. Ma, fa notare il “Guardian”, i dati del cosiddetto cartaceo andrebbero letti assieme ad altri. E qui tornano in ballo proprio New Musical Express e Kerrang!. I due settimanali, si sottolinea, non sono più solamente dei fogli di carta aggraffati che arrivano nelle edicole bensì delle vere e proprie piattaforme multimediali con siti online, radio e addirittura (anche se su scala molto ridotta) emittenti televisive. Ma questi dati non li somma nessuno.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.