Sanremo 2009: Festival sempre più a rischio, ultimatum della Rai al Comune

Ancora polemiche ed incertezze per l’edizione 2009 del Festival di Sanremo (vedi News). Il direttore della Rai Claudio Cappon, dopo una lettera inviata al Comune di Sanremo lo scorso 31 luglio, ha nuovamente sollecitato il sindaco Claudio Borea a rinnovare la convenzione tra Rai e Comune, altrimenti è a rischio il Festival.

Cappon si dice preoccupato per il ritardo delle trattative che rallentano l’organizzazione del Festival, e ribadisce la volontà di rilanciare la manifestazione canora dopo i risultati negativi della passata edizione.
La risposta di Borea non si lascia attendere: “La nostra volontà è di giungere ad una soluzione condivisa, e dai contatti che abbiamo avuto negli ultimi mesi crediamo che sui punti fondamentali della convenzione ci sia da parte nostra la disponibilità a trovare un accordo”.
In proposito si pronuncia anche Pippo Baudo: “Sarebbe una perdita se il Festival non venisse fatto. Penso che alla fine un accordo si troverà, Cappon giustamente deve fare i conti con le attuali ristrettezze della Rai - si parla di un taglio economico del 30% - ma sono convinto che il Comune capirà”.
Secca la dichiarazione di Enzo Mazza, presidente della FIMI: “La Rai si sta rendendo conto che il Festival è un evento molto costoso e non si può dare alla città di Sanremo questa quantità di denaro per un evento che ha già un destino segnato”. (Fonte: La Stampa, Corriere della Sera, La Repubblica, Quotidiano Nazionale, Il Messaggero)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.