Tornano in Italia i Blue Oyster Cult, i vecchi re dell’hard

Negli USA, negli anni Settanta, i Blue Oyster Cult si esibivano negli stadi. Belle melodie, un hard di gran gusto, testi particolari, scenari immaginifici facevano davvero presa sul pubblico di quegli anni. A ciò si univa una certa dose di mistero e l’impatto forte del simbolo scelto dalla band.

Ancora oggi l’album dal vivo “On your feet on your knees”, uscito nel 1975, rimane un punto di riferimento. Dei BOC si continuò a parlare fino al 1980, quando arrivò nei negozi “Cultosaurus erectus”; poi la band statunitense, che nel 2007 ha festeggiato i 35 anni di attività, smise di far notizia pur potendo sempre contare su uno zoccolo duro di fedelissimi.
In Italia il gruppo si esibì in un grande locale per l’ultima volta l’11 febbraio 1986. Al Rolling Stone di Milano un pubblico entusiasta tributò alla formazione una calorosissima accoglienza. Ora, dopo ben 22 anni -se si eccettua la loro apparizione alla Stazione Birra di Roma lo scorso 4 giugno- i Blue Oyster Cult, che vedono in line-up ancora tre membri originali, tornano nel nostro Paese. La band si esibirà il prossimo 17 settembre al Live Club di Trezzo sull’Adda, a pochi chilometri da Milano.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.