Milano, in tirbunale la disputa sulla canzone sanremese della Berté

Milano, in tirbunale la disputa sulla canzone sanremese della Berté
Finisce in tribunale la querelle relativa alla canzone, “Musica e parole”, che è costata a Loredana Berté l’esclusione dall’ultimo festival di Sanremo (vedi News). I Los Angeles TF, che sostengono di avere acquistato da Alberto Radius, già nel 1987, i diritti esclusivi del brano da loro interpretato con il titolo “Solo tu”, hanno citato in giudizio il musicista milanese (in qualità di autore della musica), la Berté, il paroliere Oscar Avogadro, la cantante Ornella Ventura (che nel 1988 incise la stessa canzone con il titolo “L’ultimo segreto”, vedi News)) e l’editore musicale Mario Limongelli, titolare della NAR. Una prima udienza dedicata all’ascolto dei testimoni è fissata per il 23 luglio presso il Tribunale di Milano.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
16 nov
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.