Il bassista di 'Walk on the wild side': 'Più denaro ai session men'

Il bassista di 'Walk on the wild side': 'Più denaro ai session men'
L'approvazione da parte dell'Unione Europea, ieri 16 luglio, della proposta di estendere i diritti sulle registrazioni musicali da 50 a 95 anni (vedi News) fa felici non solo case discografiche e artisti ma anche i session men; il commissario per il mercato interno Charles McCreevy, promotore della revisione legislativa, ha infatti suggerito di istituire, con il 20 % dei ricavi extra generati da ulteriori 45 anni di protezione, un fondo pensione a favore dei turnisti impiegati in sala di incisione.
“I termini di protezione per i session men non si sono evoluti in proporzione alle aspettative di vita ed è arrivato il momento di cambiarli” ha dichiarato Herbie Flowers, il cui contrabbasso e basso elettrico sovraincisi caratterizzano inconfondibilmente “Walk on the wild side” di Lou Reed (nella foto). "Ho partecipato alle registrazioni di un paio di hit", ha aggiunto il settantenne musicista inglese che suonò anche su "Space oddity" di David Bowie e "Jump into the fire" di Harry Nilsson, "e sarebbe ingiusto che smettessi di riceverne un compenso dopo 50 anni, proprio nel momento in cui – probabilmente – ne avrò maggiore bisogno. Questo problema non riguarda una manciata di artisti straricchi, riguarda invece moltissimi musicisti di valore buggerati dalle leggi in vigore fino ad oggi”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.