I Verve chiudono Glastonbury. Il boss: 'Torneremo alle origini'

I Verve chiudono Glastonbury. Il boss: 'Torneremo alle origini'
I ritrovati Verve hanno chiuso con stile i tre giorni del festival di Glastonbury. Il gruppo di Richard Ashcroft, che pubblicherà l'album del ritorno a metà del prossimo agosto, ha dato un assaggio del disco in arrivo proponendo "Sit and wonder" e, per il resto, ha naturalmente pescato tra i vecchi album snocciolando, tra le altre, "Lucky man", "Bittersweet symphony" e "The drugs don't work". Iniziato sotto pessimi auspici meteo, il Glasto ha visto un tempo complessivamente buono. I biglietti, per la prima volta dal 1992, non sono terminati in prevendita ma il primo giorno della kermesse. Lo storico patròn Michael Eavis ha visto i sorci verdi e ha affermato che dalla prossima edizione, visto che quella terminata domenica 29 giugno è stata quasi "sperimentale", si torna alle origini. In realtà il 72enne agricoltore diventato promoter ha detto "rivisiterà le sue radici musicali", ma il significato è lo stesso. Eavis ha affermato che i problemi causatigli dalla prevendita a rilento di quest'anno gli hanno fatto venire più grattacapi degli scontri con la polizia negli anni Ottanta. Gli spettatori complessivi, in attesa delle cifre ufficiali e definitive, sono stati circa 150.000; pochi giorni fa Eavis ha affermato che consegnerà le redini del festival del Somerset alla figlia Emily nel 2016, quando avrà ottant'anni.
Gli altri headliner, oltre ai Verve, sono stati i Kings Of Leon e Jay-Z. Molte le polemiche sulla partecipazione del rapper, alle quali il cantante (la cui moglie Beyoncé ha assistito allo show dal lato prato) ha risposto con una buona performance. Tra i numerosissimi artisti apparsi sul palco: Amy Winehouse (che ha rifilato una gomitata ad un fan che le aveva tirato i capelli), Pigeon Detectives, Leonard Cohen (il veterano cantautore canadese ha proposto tra le altre "So long, Marianne", "Bird on a wire" e "Suzanne"), Goldfrapp, Buddy Guy, Massive Attack, Duffy, Raconteurs, Shakin' Stevens, Pete Doherty e Franz Ferdinand.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.