Oasis, altri tre album con Sony BMG

Oasis, altri tre album con Sony BMG
La band dei fratelli Gallagher non seguirà l'esempio di Radiohead e di tanti altri illustri colleghi: rimarrà, e a lungo, con Sony BMG, che si è assicurata i diritti di pubblicazione dei suoi tre prossimi album rinnovando con il gruppo inglese anche l'accordo per la gestione del back catalog.
Tramite la loro etichetta Big Brother, tuttavia, gli Oasis comparteciperanno a tutti i profitti derivanti dalla vendita dei loro dischi (vecchi e nuovi) nel mondo e avranno "il pieno controllo del loro destino", come ha sottolineato il presidente della Sony BMG inglese Ged Doherty. "Si tratta di un accordo innovativo", ha spiegato il manager della band Alec McKinlay, "che permetterà alla Big Brother di allearsi con la crema delle major e delle indipendenti nel mondo per sviluppare il già considerevole successo internazionale degli Oasis e per approfittare di tutte le nuove opportunità commerciali". La band inglese ha venduto fino ad oggi quasi 50 milioni di album.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.