MusicAcross: la Regione Lombardia promuove la musica 'trasversale'

MusicAcross: la Regione Lombardia promuove la musica 'trasversale'
Non ci sarà solo il festival MiTo, a settembre, a riempire di musica i pomeriggi e le serate dei milanesi. In simultanea con la rassegna intercittadina, infatti, la Regione Lombardia lancerà l'anteprima di MusicAcross, un progetto musicale "trasversale" che, spiega il direttore artistico della manifestazione Caterina Caselli Sugar (nella foto), "attraversa diversi generi musicali mantenendone la specificità". Articolato in tre sezioni, con una rassegna di musica contemporanea che andrà in scena nel 2009 al teatro Ponchielli di Cremona, MusicAcross dedicherà spazio a talenti emergenti del pop rock italiano e internazionale e culminerà in una installazione multimediale, "Indeepandance", che dal 12 al 14 settembre stazionerà all'Arena Civica. Frutto di una collaborazione tra il musicista Vittorio Cosma, lo scrittore Aldo Nove e i videoartisti Masbedo (più numerosi ospiti anche internazionali che forniranno i loro contributi "live" e in studio di registrazione: circolano i nomi di Stewart Copeland, vecchio amico e collaboratore di Cosma, e dell'ex produttore di Bjork Valgeir Sigurosson), l'opera "totale" andrà in scena in un grande spazio delimitato da quattro maxischermi e contenente una pedana in cui si esibiranno artisti dal vivo, organizzata in un "percorso" audiovisivo in 13 quadri che mescolano poesia, immagini e suoni (dance, soprattutto, ma anche musica orchestrale), chiudendosi ogni sera con un dj set basato sul concetto di "silent disco" (il pubblico indossa cuffie che non propagano alcun rumore nell'ambiente esterno, così da rispettare la quiete pubblica). "Non è cinema, non è discoteca, non è museo, non è teatro", spiegano gli autori, "ma un po' di tutto questo. E il pubblico avrà un ruolo attivo: potrà ballare, sudare, guardare, emozionarsi, interrogarsi: noi lo abbiamo concepito come un viaggio dentro l'uomo, una performance divertente (circa 70 minuti di durata) ma che stimola anche la riflessione". "Io, Aldo e i Masbeda siamo amici da tempo", aggiunge Cosma, "e questa idea ci è venuta una sera in un albergo di montagna. 'Indeepandance' è' un lavoro creativamente aperto e interdisciplinare. E poi, finalmente, abbiamo realizzato in Italia un'opera che attira talenti e artisti dall'estero senza alcuna motivazione commerciale. Presto partiremo per l'Inghilterra e l'Islanda a registrare nuova musica".
Artisti internazionali (35 band europee, 19 delle quali italiane, in rappresentanza di 14 paesi) arricchiscono anche il programma di LiveAcross, tre giorni di concerti distribuiti tra quattro locali milanesi (Rolling Stone, i Magazzini Generali, La Casa 139 e la Salumeria della Musica) con biglietto unico giornaliero. Qualche nome sparso: Cama, Rumorerosa, Dufresne, The Niro, Rezophonic, Mojomatics, Le Luci della Centrale Elettrica. "Un'esperienza rara nel mondo dell'imprenditoria privata, figuriamoci nel pubblico", sottolinea Claudio Trotta di Barley Arts che cura la rassegna. "Si tratta di promuovere il nuovo, cercando di indirizzare il mercato e non solo di subirlo".
Un po' il concetto base di tutto il MusicAcross, che "non è solo una rassegna musicale senza confini ma una vera sfida, qualcosa di diverso e di innovativo, con un coraggio che l'industria musicale sembra avere perduto" dice convinta la Caselli. "Con lei avevamo già lavorato proficuamente in occasione dell'elaborazione della legge sullo spettacolo che verrà discussa in aula nei prossimi giorni", spiega l'assessore regionale alla cultura Massimo Zanello. "Quando mi ha illustrato le sue idee per questa rassegna, ho aderito con entusiasmo. E ci tengo a sottolineare che il suo è un intervento a titolo gratuito, di puro volontariato e dettato dal senso civico". La simultaneità con MiTo non preoccupa l'assessore, anzi: "Tanto è vero che siamo partner. E poi lavoriamo in prospettiva: l'obiettivo è di diventare uno degli avvenimenti di punta dell'Expo 2015".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.