'Il viaggio' musicale delle ragazze detenute al carcere minorile di Milano

'Il viaggio' musicale delle ragazze detenute al carcere minorile di Milano
L'associazione Suonisonori, con il sostegno della Provincia di Milano e di alcuni professionisti del settore televisivo e cinematografico, ha dato vita a un progetto rivolto ai giovanissimi che si trovano in una situazione particolarmente delicata: la detenzione.
Gli ospiti del carcere minorile "Beccaria" di Milano hanno realizzato una canzone intitolata "Il viaggio", corredandola di un videoclip.
L'associazione Suonisonori non è nuova alle iniziative volte a portare nuovi stimoli tra le pareti di un universo parallelo quale è il carcere, e questa volta ha avuto anche l'appoggio di diversi professionisti: primo tra tutti, il regista Antonio Bocola (che per un anno ha collaborato all'interno del laboratorio di tecnica cinematografica dell'istituto di detenzione), ma anche volti conosciuti tra cui Ambra Angiolini, Camila Raznovich e le due "iene" Paolo Kessisoglu e Luca Bizzarri.
Il testo della canzone "Il viaggio" è nato da una riflessione delle ragazze detenute, in seguito alla lettura dell'"Odissea".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.