NEWS   |   Industria / 06/06/2008

Musica gratis in rete, EMI dice sì a Spiral Frog e Qtrax

Musica gratis in rete, EMI dice sì a Spiral Frog e Qtrax
Nell’arco di due giorni la major inglese EMI si è messa d’accordo con Spiral Frog e Qtrax, autorizzando la distribuzione del suo catalogo (per ora soltanto in Nord America) sulle due maggiori piattaforme tra quelle che offrono streaming e download gratuito in cambio di una compartecipazione di discografici e artisti ai loro utili pubblicitari (vedi News). Registrandosi al servizio di Qtrax si potranno scaricare brani a piacimento su qualunque pc e su un massimo di tre lettori portatili: l’opzione resta valida solo se l’utente visita il sito almeno una volta ogni 60 giorni. Per possedere la musica a tempo indeterminato, invece, bisogna acquistarla da uno dei negozi digitali di cui Qtrax fornisce i link.
Allan Klepfisz, fondatore e presidente dell’impresa che all’ultimo Midem di Cannes fece scalpore annunciando e pubblicizzando accordi che non aveva ancora firmato (vedi News), ha lodato Guy Hands e la EMI per la loro “lungimiranza” e “autorevolezza”: la casa discografica dei Beatles e dei Coldplay entra a far parte dei collaboratori di Qtrax accanto a Universal, a indies come Beggars Group e TVT e a editori come Universal Music Publishing, Sony/ATV e Warner Chappell.