Negramaro a San Siro: ecco chi è salito sul palco con loro

Negramaro a San Siro: ecco chi è salito sul palco con loro
Sabato 31 maggio si è tenuto il concerto dei Negramaro a San Siro e, come promesso dalla band, sul palco sono saliti diversi ospiti.
Oltre ai Fink, i The Fashion, gli Infadels e i The Fratellis (che hanno dato il via all'evento nel pomeriggio), quando è arrivato il momento dei Negramaro è cominciata una piccola sfilata di artisti, alcuni a sopresa ed altri annunciati nei giorni scorsi.
Il più acclamato e atteso è stato Lorenzo Jovanotti, che ha esordito gridando al microfono: "Sono venuto a rendere omaggio a questi miei amici e a una musica diventata grande al punto da riempire uno stadio" e subito dopo ha cantato "Cade la pioggia", "Safari" e "Fango".
Dopo di lui è comparso accanto a Giuliano Sangiorgi Marlon Roudette dei Mattafix, che ha regalato al pubblico una versione remix di "La finestra", brano della band salentina.
Roudette si è scusato con i fan per l'assenza del compagno Preetesh Hirji, ma la giustificazione era adeguata: "E' a Londra che lavora al nostro nuovo album", ha spiegato Marlon. Per finire, con grande sorpresa del pubblico, è salito sul palco anche Paolo Kessisoglu: il conduttore ha imbracciato la chitarra ed ha suonato "Una volta tanto (una canzone per me)".
Inoltre, nel corso della manifestazione il leader dei Negramaro ha reso omaggio a due cantautori: a Roberto Vecchioni prima (con "Luci a San Siro", naturalmente) e a Fabrizio De André poco dopo (con una citazione da "La guerra di Piero").
Per chi si fosse pentito di aver perso il concerto, ci sarà un'occasione per recuperare: le riprese dell'evento saranno utilizzate per realizzare un dvd, che sarà nei negozi a Natale. (Fonti: La Stampa, Corriere della Sera, La Repubblica e Quotidiano Nazionale)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.