NEWS   |   Pop/Rock / 22/05/2008

Classifiche USA: Death Cab For Cutie per la prima volta al numero 1. Bene Duffy

Classifiche USA: Death Cab For Cutie per la prima volta al numero 1. Bene Duffy
Sono i Death Cab For Cutie i padroni di questa settimana della classifica USA degli album. La formazione, attiva dal 1997, dopo sei tentativi riesce per la prima volta ad aggiudicarsi il titolo col nuovo "Narroiw stairs". Il CD, successore di "Plans" del 2005 che aveva debuttato al quarto posto con 90.000 copie, muove 144.000 unità e si distanzia agevolmente dal disco che esordisce al numero 2, "Nothing but the best" di Frank Sinatra. L'ennesima antologia di Ol' Blue Eyes smercia 99.000 pezzi e marca il decimo anniversario della scomparsa del grande cantante, morto nel maggio 1998. La rivoluzione in Top 5 continua con un'altra new entry. Si tratta di "We sing, we dance, we steal things" del cantautore Jason Mraz, nato in Virginia nel giugno '77; l'album apre sulla terza tacca con 73.000 copie. Bene Duffy: il suo "Rockferry", che negli USA è uscito in notevole ritardo rispetto all'Europa, debutta al quarto posto con circa 71.000 unità. "Spirit" di Leona Lewis ritocca il posizionamento andando dal numero 6 al 5 e scambia numeri con "E=MC2" di Mariah Carey, che passa dal 5 al sei. Scivola dal numero uno della scorsa settimana all'odierno sette "Home before dark" di Neil Diamond, mentre si ritira rapidamente anche "Hard candy" di Madonna: il lavoro di Madge arretra dalla terza all'ottava tacca. Giù pure, dal 2 al 9, "35 biggest hits" di Toby Keith mentre entra al 10 "Just me" del quarantaseienne cantautore newyorkese Keith Sweat.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi