Discografia USA: lettori mp3 sempre più sofisticati per risollevare il mercato

E' il continuo miglioramento di prodotti come l'iPhone (che, al momento, è - secondo gli analisti - il prodotto che farà maggiormente breccia nel suo segmento di mercato) una delle ultime speranze di salvezza per il mercato discografico statunitense, come quello europeo da anni ormai in una crisi dalla quale sembra sempre più difficile uscire: in particolare, la portabilità dei nuovi dispositivi, unità all'interfacciabilità degli stessi e alla sempre maggiori facilità di utilizzo, permetteranno alle case discografiche di ampliare i mercati e di trovare nuove fonti di guadagno. Logicamente, la Apple gioca un ruolo fondamentale in questa prospettiva di sviluppo: l'azienda capitanata da Steve Jobs, se dovesse riuscire ad incorporare nel suo prodotto di punta funzionalità che permettano di interagire con piattaforme Windows, potrebbe - sempre secondo gli analisti - diventare un più che temibile concorrente per la RIM, casa produttrice del Blackberry, che ad oggi detiene il primato sul mercato americano del mobile avanzato. Su un altro versante, Verizon Wireless, uno dei più importanti operatori statunitensi, starebbe mettendo a punto una partnership con Rhapsody per andare alla conquista di un bacino potenziale di clienti pari a oltre 67 milioni di unità (tanti, negli USA, sono i possessori di smart phone): "grimaldello" per aprire ipotetiche nuove forme di business potrebbero essere i famosi (e "famigerati", per alcuni) abbonamenti "a buffet", che permettano al cliente un accesso illimitato ad un catalogo previo versamento di un canone o di un versamento "una tantum".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.