Musica in rete, Sony BMG e Universal investono in un altro social network

Musica in rete, Sony BMG e Universal investono in un altro social network
Continua l’inseguimento delle major ai social network: Sony BMG e Universal Music (che non più di due settimane fa ha acquistato una quota azionaria in Buzznet, vedi News) sono tra i nuovi finanziatori di Mog (www.mog.com), community musicale on-line originaria di Berkeley che si presenta come il posto “dove la cattiva musica viene per morire”. La Web company californiana, che aveva già incassato 6 milioni di dollari da precedenti investitori, riceverà dal nuovo pool altri 2,8 milioni di dollari.
Alimentata, come tutti i social network, dai contenuti immessi dai suoi utenti, Mog funziona con un software che ne esplora le collezioni musicali archiviate sul computer (il che, dato il coinvolgimento delle major, sta già generando qualche inquietudine in coloro che si sono procurati file da siti illegali…); da qualche mese utilizza il servizio musicale Rhapsody di RealNetworks per la scoperta e la condivisione di musica. La società è stata fondata da David Hyman, ex amministratore delegato della società di servizi digitali Gracenote; quest’ultima sta per essere assorbita proprio da Sony Corp., comproprietaria di Sony BMG.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.