Stati Uniti, la musica digitale è il 23 % del mercato discografico

Stati Uniti, la musica digitale è il 23 % del mercato discografico
Previsioni confermate negli Stati Uniti, dove la musica digitale – secondo i dati recentemente comunicati dalla Recording Industry Association of America (RIAA) – rappresenta già il 23 % del fatturato totale dell’industria, a fronte del 16,1 % del 2006 e del 9 % del 2005. La progressiva sostituzione del supporto fisico con quello “liquido” è legata a fenomeni concomitanti come l’incremento degli acquisti da siti come iTunes Music Store (nel complesso, i download a pagamento sono cresciuti del 38,1 %, a 809,9 milioni unità) e il crollo di vendite dei cd, calati del 17,5 % in unità e di 20 % in valore. Anche gli Stati Uniti hanno registrato nel 2007 un rallentamento della crescita della mobile music (mastertones, ringback tones e full track download), + 14,6 % contro il + 85,3 % dell’anno precedente, mentre ancora più esiguo risulta lo sviluppo dei servizi di musica in abbonamento: a fine 2007 questi ultimi contavano 1,8 milioni di utenti paganti, appena 100 mila in più (0,7 %) dell’anno precedente, mentre si è contemporaneamente ridotto il fatturato per effetto della concentrazione in atto nel settore dopo che Mtv ha fuso il suo Urge con il Rhapsody di RealNetworks, e quest’ultima ha anche inglobato il servizio Unlimited di Yahoo! (vedi News).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.