Sony Music Publishing, esce di scena Chuck Rolando

Sony Music Publishing, esce di scena Chuck Rolando
La rivoluzione ai vertici mondiali della società di edizioni musicali, ora in mano a Marty Bandier (vedi News), propaga i suoi effetti anche in Italia: a farne le spese è il direttore della filiale locale di Sony Music Publishng Chuck Rolando, che lascia il suo incarico a fine mese dopo ben 17 anni di permanenza nella società. Americano di Long Island, 56 anni a maggio, Rolando ha cominciato la carriera come artista, esibendosi tra fine anni Settanta e anni Ottanta con il gruppo dance pop dei Passengers. Dopo avergli pubblicato un disco solista, Franco Cabrini e il compianto Fabrizio Intra lo assunsero all’ufficio artistico della CBS, per cui si occupò anche di marketing internazionale prima di passare alle edizioni.
Non si conoscono al momento i suoi piani futuri né il nome del suo sostituto alla guida di Sony Music Publishing (che impiega altri quattro dipendenti più tre consulenti esterni).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.