EMI, esce di scena Roger Ames

EMI, esce di scena Roger Ames
La nomina dell’ex Dexys Midnight Runners Nick Gatfield alla carica di presidente EMI in Nord America e Regno Unito (con responsabilità su tutte le etichette A&R) ha tolto la terra sotto i piedi di Roger Ames, assunto un anno fa dall’ex numero uno della società Eric Nicoli e promosso da Guy Hands, a gennaio, a un ruolo analogo a quello ora affidato al suo successore (vedi News). Ames, che lascia l’azienda, continuerà tuttavia a lavorare per Hands e Terra Firma come consulente esterno sul fronte delle acquisizioni strategiche.
Dopo il “prepensionamento” di Clive Davis da parte di Sony BMG (vedi News), la sua ritirata è l’ennesimo segnale del declino di una generazione di discografici “creativi”. Ames, nato e cresciuto a Trinidad, è nel settore discografico dal 1975: ha lavorato per EMI e Phonogram UK (nel reparto artistico) prima di rifondare, nel 1983, la London Records e di assumere la presidenza della PolyGram inglese (nel 1991) e poi quella mondiale del Warner Music Group (nel 1999).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.