E’ partito dall’Italia il successo di Chase

E’ partito dall’Italia il successo di Chase
Lei è una biondina assai graziosa, ventitreenne, che si è guadagnata qualche soldo anche come fotomodella. Chase è il suo nome d'arte, scelto senza particolari sottintesi ("E' una parola che ha un bel suono, spiega). "Obsession" è la canzone che sta portando fortuna a lei e al suo album "Barefoot". In questo periodo la cantante (che, puntualizza, è anche autrice dei propri testi), ha girato l'Italia per la promozione del suo disco; la maggior parte delle serate si è svolta nelle discoteche, ma Chase canta sempre dal vivo. "Ci tengo molto, anche se in Italia si usa spesso il playback". Certe nostre abitudini sono difficili da capire, anche se al Belpaese Chase sta cominciando ad abituarsi, dal momento che il suo successo nelle hit-parade internazionali ha una solida base italiana, tanto da averla indotta a traslocare a Roma.
"Sono di New York, e ho avuto varie esperienze musicali in America, ma la scena musicale statunitense negli ultimi anni si è spostata da New York a Los Angeles, e non è facile avere contatti importanti. Mi hanno fatto questa proposta discografica in Italia, e ho accettato di corsa. Ma devo dire che uno dei motivi per cui ho scelto di propormi col nome Chase invece che Cindy Wyffels è legato al fatto che non vorrei rimanere troppo legata alla musica da discoteca. Vorrei prendere una direzione più soul, e quando avrò la possibilità di farlo userò il mio vero nome".
"Barefoot" è effettivamente una sorta di compromesso tra musiche "dance" con ritmiche alla moda, che ricordano le atmosfere degli Everything But The Girl, e altri brani più vicini al pop come "Gotta love of love", "Barefoot", o "Cul-de-sac of love" ("Quella che preferisco in assoluto, sottolinea Cindy-Chase) nei quali la biondina riesce a far emergere una voce molto bella, che invece, paradossalmente, esce sacrificata dal suo grande successo "Obsession".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.