Baglioni, rabbia dopo il concerto (e ai fans di Eros viene concesso il prato dello stadio)

Baglioni, rabbia dopo il concerto (e ai fans di Eros viene concesso il prato dello stadio)
Credits: Angelo Trani
Dopo il trionfo, la rabbia. Claudio Baglioni, che già durante il concerto aveva parlato di qualcuno che aveva “tentato di rovinargli la festa”, ora se la prende con chi continua ad avere “una profonda disattenzione per la musica pop e ci considera tutti saltimbanchi. Nessuno ha davvero remato contro, ma nessuno ha mosso un dito per aiutarci”. Parlando del ministro degli Interni, che annullò d’imperio il giudizio sull’inagibilità dell’Olimpico ai tempi dei mondiali del ’90, Baglioni dice addirittura: “Mi è mancato un Gava”, anche se ammette: “Dopo quella telefonata con Veltroni le porte si sono aperte”. Tanto per tenere la politica fuori, l’onorevole Gramazio di AN ha annunciato un’interrogazione a Prodi sulla possibilità che “ambienti della politica romana” siano stati ostili al concerto.
Rabbia anche da parte dei membri del fan club: Claudione non si è ricordato di loro, che lo aspettavano in curva Nord, e ha preferito evitare una specie di sorteggio per 1500 privilegiati che avrebbero potuto accedere al pratone; pertanto, tutti coloro che avevano pagato per vedere il divo da vicino sono stati fatti accomodare in tribuna con gli altri.
E a questo proposito, un po’ di rabbia forse è dovuta all’unica vittoria che Ramazzotti riuscirà a prendersi: il suo palco, più piccolo di quello necessario al musical di Baglioni, consentirà l’accesso degli spettatori al prato dello stadio.
Dall'archivio di Rockol - presenta il suo Festival di Sanremo
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
4 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.