Comunicato Stampa: Parte il Cammina Cammina Tour di Amedeo Minghi

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


Martedì 22 aprile

Ore 21

Teatro Ciakwebank – Fabbrica del Vapore

AMEDEO MINGHI

Cammina cammina Tour

Martedì 22 aprile, alle ore 21, Amedeo Minghi salirà sul palco del Teatro Ciakwebank.it – Fabbrica del Vapore per la data milanese del suo nuovo tour teatrale, Cammina cammina.
Dopo la sua ultima partecipazione al Festival di Sanremo, Amedeo Minghi torna a cantare per il suo pubblico per festeggiare 40 anni di carriera, ripercorrendo tutte le tappe della propria storia artistica, da 1950 a Cammina Cammina, brano presentato a Sanremo, una ballata orchestrale che narra di un amore vero, forte, di un legame per sempre, di una profonda conoscenza dell’altro.

Tappe che l’artista ha racchiuso in un disco live, registrato con l’orchestra sinfonica e coro Roma Sinfonietta, diretta dal maestro Renato Serio, presso l’Auditorium della Conciliazione in Roma, il 2 Febbraio 2008; è una festa per i 40 anni di carriera dell’Artista, ma anche una festa che celebra il sentimento della Pace e dell’Unione.
All’interno del disco si alternano numerosi ospiti: Rossana Casale, Mietta, Serena Autieri, Lino Banfi ed altri ancora. Molto sentita l’interpretazione di Gerusalemme, brano commissionato dal Vaticano per il Giubileo del 2000 e qui eseguito da Minghi con l’israeliana Gabriel Orit ed il palestinese Hakeem Abu Jaleela.
Una vera preghiera perché la musica sia fonte d’ispirazione di un mondo nuovo in cui le guerre cessino di essere; infatti questo live fa parte del progetto Cuori di pace in Medio Oriente di cui Minghi è portavoce e promotore.
Oltre ai classici del suo repertorio il cantante proporrà anche alcuni inediti, tra cui Distanti Insieme: un’aria che sviluppa il crescendo di una frase musicale originale, aperta, nostalgica.

Sul palco sarà accompagnato da Giandomenico Anellino e Bruno Marinucci alle chitarre, Roberto Mezzetti alla batteria, Alessandro Mazza al basso e Luca Perroni al pianoforte.
Minghi coinvolgerà il pubblico attraverso questo viaggio nella sua lunga carriera, trasmettendo il suo concetto di musica come messaggera di pace e di giustizia.

Ufficio Stampa Goigest –Officine Smeraldo AMEDEO MINGHI
Biografia

Fine anni '60, Amedeo Minghi, incide l'oggi ricercatissimo Alla fine ma è nel 1976 che pubblica L'immenso, il suo primo successo e uno dei più grandi degli anni '70. Firma anche grandi successi come autore ma nel 1983, nascono pietre miliari quali 1950, St.Michel, Quando l'estate verrà, Sognami, Emanuela e io, Cuore di pace, Ladri di sole quindi Serenata e Le nuvole e la rosa.

Nell'aprile del 1989, sceglie il Piccolo Eliseo di Roma dove alterna canzoni al pianoforte a monologhi recitati. Il recital Forse si musicale è un successo clamoroso: Vita mia, Canzoni, Vattene amore, (quest'ultime scritte per Mietta che Amedeo produce), Nenè.


Nello stesso anno tiene il concerto di S. Maria in Trastevere con 40.000 persone, quindi al Teatro Sistina di Roma e quello de I Ricordi del Cuore allo Stadio Olimpico, testimoniato da un vendutissimo doppio Home Video.

Minghi contemporaneamente ha una intensa attività di compositore di colonne sonore, tra cui 8 fiction TV e il primo sceneggiato prodotto in Fininvest, Edera. Ha inoltre musicato le cinque serie di Fantaghirò, interpretati da Alessandra Martinez e distribuite in 78 nazioni con il titolo The Cave of the Golden Rose. Un personaggio, che ha ispirato uno dei più apprezzati recital di Amedeo Minghi : Fantaghirò & Fantaghirò.

Alla seconda metà degli anni '90, altri lavori di successo quali Come due soli in cielo e Cantare è d'amore che in Sud America, ha un successo strepitoso. Tiene concerti sold out a San Paolo del Brasile dove la pubblicazione di due album, di cui uno antologico, con le loro oltre 250.000 copie, ne sanciscono il definitivo successo.


Minghi saluta la fine di questo millennio con Un uomo venuto da lontano dedicato al Santo Padre Giovanni Paolo II ed in sua presenza eseguito nell'aula Paolo VI, il cui video è contenuto nell’ormai famoso Decenni e Gerusalemme, brano inedito commissionato dal Vaticano in occasione del Giubileo 2000 e contenuto nel doppio CD Minghi Studio Collection. Partecipa al Festival di Sanremo 2000 cantando, insieme a Mariella Nava, Futuro come te, quindi pubblica il suo 20° album, Anita futuro musical che narrerà la più grande storia d'amore italiana: quella di Anita e Giuseppe Garibaldi. Quest’opera diventerà anche una fiction per Rai 1 di cui Minghi ha curato il soggetto e la sceneggiatura insieme a Massimo De Rita e Mario Falcone e che sarà prodotta dalla Publispei (di Carlo Bixio) e la Good Time (di Gabriella Bontempo). Per lo sceneggiato Terra Nostra 2– La Speranza, scrive e interpreta la nuova sigla.

Nel 2002 pubblica L'altra faccia della luna, il 21° album e nel 2003, in collaborazione con l'Istituto Italiano di cultura sotto l'egida del Ministero degli Esteri si esibisce in Sud America (Rio de Janeiro, San Paolo, Cordoba e Buenos Aires)in Europa (Cracovia, Strasburgo, Bucarest, Madrid, Roma) e di nuovo a Gerusalemme. Conclude con un concerto tenuto il 19 Dicembre 2003 al Palalottomatica trasmesso in diretta da un "pool" di emittenti satellitari.


Impegnato in un progetto UNICEF che lo vede coinvolto insieme a Lino Banfi in una veste inedita, è sia autore che “spalla” del grande comico pugliese. Ha pubblicato in una raccolta Cosi sei Tu interpretato in duetto con la cantante moscovita Diana GurzKaya presentata a Mosca nel teatro del Cremlino.

Il 21 gennaio 2005 è uscito il suo nuovo album di dal titolo Su di me, che dal, 21 marzo a Milano al Teatro Nuovo, è stato un tour teatrale nella formula di recital.

Nel 2006, in occasione dei suoi quarant’anni di carriera, la EMI pubblica la Platinum Collection che in tre cd contenenti 48 brani di cui uno inedito: Ed altre storie sottolinea l’intenso percorso artistico di Amedeo.

Si racconta nel suo primo libro autobiografico L’ascolteranno gli americani edito da Rai Eri e distribuito Mondatori, scritto in prima persona e che racconta la sua vita artistica e non solo testimoniando da vicino due intere generazioni e le loro trasformazioni. In qualità di produttore artistico ha preparato il primo album dei Khorakhane dal titolo La ballata di Gino con la quale hanno partecipato, nella sezione giovani, alla 57° edizione del Festival di Sanremo. Ha inoltre scritto la colonna sonora del film di Lino Banfi L’allenatore nel pallone 2 che sarà distribuita in un cd prodotto dalla Warner Chappel Italia.


PREZZI DEL BIGLIETTO PER “CAMMINA CAMMINA TOUR”

Parterre: € 40 + 4,00 prev
Tribuna: € 30 + 3,00 prev.

COME ACQUISTARE I BIGLIETTI

I CANALI DI VENDITA
• Sito internet www.officinesmeraldo.it
• Sito internet www.boxtickets.it
• Sito internet www.ticketone.it
• Sito internet www.tost.it
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.