Una giornata per salvare i negozi di dischi (negli Stati Uniti)

Una giornata per salvare i negozi di dischi (negli Stati Uniti)
Ecco una data da segnare sul calendario: il 19 aprile, negli Stati Uniti, verrà celebrato il “Record store day”, ovvero una giornata dedicata alla salvaguardia dei negozi di dischi.
Tutti i piccoli rivenditori di cd e vinili, messi a dura prova dal crescente mercato digitale, si uniranno per un giorno come se fossero un'unica cosa.
L’iniziativa, tra piani di marketing e gadget, è accompagnata da una buona dose di musica: durante le 24 ore ci saranno spettacoli e concerti dedicati alla giornata, tra cui un’esibizione dei Metallica in un negozio di San Francisco.
Gli artisti a favore del “Record store day” sono molti, tra cui Bruce Springsteen che ha dichiarato: “Compro sempre dischi. Sono della vecchia scuola e penso che la musica vada pagata. I miei figli pagano per scaricare, poi se vogliono comprano l’album”.
Paul McCartney ha definito i negozi di musica “la cosa più attraente che ci sia”, e Peter Gabriel ha ricordato i tempi in cui “scoprivo un sacco di buona musica proprio attraverso il negozio di dischi sotto casa mia” grazie all’esperienza dei rivenditori.
In Italia la manifestazione non è ancora molto conosciuta, ma Antonello Venditti ha lanciato il suo appello affiancandosi alle star statunitensi: “I negozi vanno salvati e basta”, ha dichiarato, “un tempo era come entrare in una galleria d’arte e i dischi che non conoscevo mi venivano consigliati da solerti signorine che sapevano tutto. Oggi sei solo davanti a uno scaffale di cd in ordine alfabetico. Paradossalmente la divulgazione vera è rimasta appannaggio dei vu cumprà, che ancora ti consigliano quando vendono le copie pirata”. (Fonte: La Repubblica)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.