NEWS   |   dalla Stampa / 27/03/2008

I detenuti di Rebibbia imparano a suonare (grazie ad alcuni artisti italiani)

I detenuti di Rebibbia imparano a suonare (grazie ad alcuni artisti italiani)
Alcuni artisti italiani hanno aderito a un progetto televisivo che coinvolge i detenuti del carcere di Rebibbia: Fabri Fibra, Roy Paci, Max Gazzé, Alex Britti e Piero Pelù sono solo alcuni dei musicisti e cantanti che si alterneranno durante le puntate di “Rock in Rebibbia”, il nuovo programma del canale Mtv.
Otto detenuti sono stati scelti per formare una band, alla quale farà visita un artista diverso per ogni puntata: l’intento è quello di poter mettere in scena un vero e proprio concerto, che concluderà questa prima serie della trasmissione.
“Mi ha colpito la loro voglia di fare, di esserci. La tecnica conta poco”, ha dichiarato Gazzé.
I condannati si dicono divertiti dall’iniziativa, ed è per questo motivo che il canale televisivo ha deciso di lasciare lo studio di registrazione a loro disposizione una volta terminato il programma. (Fonti: Corriere della Sera, La Repubblica, Quotidiano Nazionale, Il Messaggero e La Stampa)
Scheda artista Tour&Concerti
Testi