Giusto che gli utenti P2P restino anonimi? I lettori di Rockol dicono che...

La scorsa settimana il garante per la tutela della privacy ha dichiarato illegale l'identificazione degli utenti di piattaforme peer 2 peer che effettuino un utilizzo improprio della tecnologia informatica - come, ad esempio, il download gratuito di musica protetta da diritto d'autore - rendendo così virtualmente non punibile lo scambio di mp3 illegali (vedi News). Rockol, per mezzo di un'indagine pubblicata nella propria sezione riservata ai sondaggi, ha chiesto un parere ai propri lettori. La larga maggioranza dei partecipanti all'iniziativa (il 56%) ha giudicato giusta la decisione, che garantisce il diritto fondamentale alla riservatezza, mentre il 19% dei navigatori ha giudicato inutile il provvedimento, che - anche in caso di mancata approvazione - non avrebbe impedito ai Web surfer di escogitare un modo per aggirare una legge anche più restrittiva. Il 13% delle preferenze si dice d'accordo con la FIMI ed altri enti vicini alla discografia, asserendo che una legge del genere favorisca la pirateria e l'illegalità, mentre due minoranze (che si spartiscono rispettivamente più o meno il 6% delle preferenze) sostengono la prima che questa situazione possa spingere le case discografiche a lottare contro la pirateria in modi più costruttivi e meno invasivi, la seconda di disinteressarsi alla questione, data la scarsa frequentazione di piattaforme come eMule e Soulseek.
Dall'archivio di Rockol - 1991, l'ultimo anno d'oro del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.