Omicidio in classe negli USA: sotto accusa "Jeremy" dei Pearl Jam

Omicidio in classe negli USA: sotto accusa "Jeremy" dei Pearl Jam

Nello stato di Washington, USA, i giurati di una corte di Seattle esamineranno il video del brano "Jeremy" dei Pearl Jam, nel corso di un incidente probatorio: la visione del clip servirà per raccogliere elementi di valutazione nell’ambito di un processo per omicidio che vede nelle vesti dell’assassino il 16enne Barry Loukaitis, accusato di aver ucciso tre compagni di scuola nel corso dello scorso anno.

Chi lo conosce ritiene che il video, più volte citato dal ragazzo come fonte di ispirazione, sia stato la molla che ha scatenato la follia omicida. Gli avvocati di Loukaitis nel frattempo hanno chiesto e ottenuto la perizia psichiatrica riuscendo a farlo dichiarare insano di mente. Per la cronaca, nel video di "Jeremy" i Pearl Jam raccontano la storia di un adolescente che, preso in giro dai compagni di scuola e ignorato dai genitori, decide di andare a scuola e sparare. Il brano, il cui clip ha vinto il premio come Miglior Video dell’Anno nel 1993, è stato ispirato a Vedder da un incidente realmente successo in una scuola del Texas.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.