Juanes: un concerto per dire basta alla violenza tra Colombia e Venezuela

Il 18 marzo, a Cucuta (una località sulla frontiera tra Colombia e Venezuela), si terrà un concerto per la pace tra i due Paesi organizzato da Juanes: “Siamo sulla stessa barca, parliamo la stessa lingua. Siamo stanchi di tanta violenza” , ha spiegato il cantante colombiano.
Il motivo per il quale ha dato vita all’iniziativa è questo: “Vogliamo che la gente ci ascolti, la gente vuole unione”.
Questo messaggio è piaciuto a molti artisti del Sud America, che hanno deciso di aggiungere la loro voce a quella di Juanes: star locali come Ilona, Carlos Vives, José Luis Rodriguez el Puma, Ricardo Montaner, ma anche divi internazionali come il portoricano Ricky Martin, i messicani Manà e lo spagnolo Alejandro Sanz. Juanes ha esteso l’invito anche a Shakira e Miguel Bosé.
Ma il cantante colombiano vorrebbe con sé anche alcuni importanti esponenti politici: “Speriamo che Alvaro Uribe, Hugo Chavez e Rafael Correa siano lì con noi”, ha concluso. (Fonte: La Stampa)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.