Sanremo 2008, l’allegria di Lorenzo Jovanotti (1)

Sanremo 2008, l’allegria di Lorenzo Jovanotti (1)
Domani sera fra i superospiti italiani del Festival di Sanremo, Jovanotti è accolto da una domanda sul ruolo di tali superospiti: serviranno ad alzare l’audience? “Quando mi hanno invitato mica lo si sapeva che saremmo potuti servire a questo... che volete che vi dica, per me è un piacere essere qui, Pippo Baudo mi ha chiamato, forse voleva che venissi in gara, ha sentito il mio disco, e mi ha chiesto di venire... e comunque mica mi sembra che stia succedendo un disastro, sono ben altre le cose importanti, non un calo di audience. Questo è il nostro rendez-vous mediatico annuale, mi fa piacere esserci e spero che continui a esserci anche nei prossimi anni. Non sono in gara, penso solo alla performance di domani sera che abbiamo curato molto nei dettagli e speriamo vi piaccia. Di Sanremo penso che poi col tempo ci si ricordano i momenti belli, e quelli brutti finiscono con l’essere dimenticati. Sanremo è un nonno che ha generato tanti discendenti, un passaggio a Sanremo viene moltiplicato migliaia di volte, qualcuno riguarderà su Youtube solo alcune parti delle serate, e saranno tanti a rivederle...”
Come sarà la performance? “Ho pensato molto a cosa fare, con la mia band e l’orchestra. Farò qualcosa di nuovo, ho un disco nuovo che mi piace molto e piace molto anche al pubblico, anche a un pubblico per me nuovo. Partirò dal disco nuovo, e farò cose nuove, non cose vecchie. Ci sarà con me Ben Harper, e per me è come avere quaranta regali di Natale tutti insieme... Ho cercato di spiegargli cos’è Sanremo ma non è facile, ma la sua presenza aggiungerà intensità alla nostra esibizione”.
Firmerai un impegno a non parlare di politica, in questo periodo preelettorale? “Non ho mai fatto propaganda, se ho da esprimere il mio pensiero lo faccio, ma non manderò messaggi. Se Pippo Baudo mi chiederà per chi voto gli risponderò, o forse no, volete che gli risponda ‘il voto è segreto’? Se volete glielo dico! Insomma, se mi avessero invitato a Sanremo vietandomi di fare ‘Mi fido di te’ magari mi sarebbe venuta voglia di farla, ma ‘Mi fido di te’ non volevo farla comunque... insomma, se firmare o no quel foglio ci penserò, ma non penso che sia giusto, e non penso nemmeno che sia giusto usare il Festival di Sanremo per fare propaganda politica. Quando ho parlato con D’Alema il mio era un appello al Presidente del Consiglio in carica, non un gesto di propaganda politica, era finalizzato al progetto ‘cancella il debito’.” I superospiti di domani farebbero già da soli un bel cast per un Festival di Sanremo. Tu torneresti in gara a Sanremo? “Non ho una preclusione interiore, se l’occasione fosse ghiotta magari lo farei. Io qui mi sento ospite dei cantanti in gara, Sanremo sta in piedi grazie ai cantanti in gara, è il senso del Festival. Quello che non mi ha convinto della prima puntata è il modo in cui la gara era spalmata su più ore, i cantanti andrebbero fatti esibire tutti in fila uno dopo l’altro, sennò si perde la percezione delle differenze che ci sono fra loro. Però l’opinione mia vale quanto quella di chiunque altro, è appunto un’opinione”.
Dall'archivio di Rockol - Jovanotti presenta il singolo "Prima che diventi giorno"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.