Valle d'Aosta, la GdF sequestra iPod, pc e cd nei bar e sulle piste da sci

Valle d'Aosta, la GdF sequestra iPod, pc e cd nei bar e sulle piste da sci
Essere in regola con le licenze SIAE non basta più, e diffondere musica in pubblico senza pagare la SCF, la società consortile fonografici che amministra e riscuote i cosiddetti diritti connessi per conto di case discografiche e artisti interpreti esecutori, può avere conseguenze spiacevoli. Lo hanno sperimentato sulla propria pelle i gestori dell’American Bar e dell’Hotel I Maquis di Courmayeur, e l’addetto a uno stand allestito dalla Rossignol sulle piste da sci di Plan Checrouit, che si sono visti sequestrare dalla Guardia di Finanza di Entreves, lo scorso weekend, gli strumenti utilizzati per riprodurre musica al chiuso e all’aperto: un iPod mini da 6 GB, un personal computer, 146 compact disc originali e 127 cd masterizzati. La duplice operazione si è conclusa con la denuncia di quattro persone per violazione della legge sul diritto d’autore.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.