Peter Gabriel, il prossimo impegno è una colonna sonora

Peter Gabriel, il prossimo impegno è una colonna sonora
La gamba fratturata in conseguenza di un incidente sciistico (vedi News) non tiene fermo il musicista inglese, sempre iperattivo a dispetto della proverbiale lentezza e incapacità di concentrarsi su un progetto alla volta. Gabriel ha confermato recentemente di aver accettato l’invito di Andrew Stanton, regista di “Alla ricerca di Nemo”, di occuparsi della colonna sonora di “Wall-E”, un nuovo film di animazione della Pixar di genere umoristico-fantascientifico. “In un certo senso”, ha detto il musicista inglese, “è una risposta al ‘2001’ di Kubrick che mi impressionò così tanto quando lo vidi la prima volta, a diciassette anni”.

Peter ha partecipato recentemente anche a un'altra colonna sonora, "Sea monsters", curata dai suoi collaboratori David Rhodes e Richard Evans per un film documentario del National Geographic americano. Intanto è emerso su iTunes (solo in America, per ora), un primo estratto dall’album a nome Big Blue Ball, frutto delle “recording week” tenute nei primi anni ’90 ai Real World Studios di Box (vedi News): la canzone, cantata dallo stesso Gabriel con Tim Finn e Andy White ai cori, Karl Wallinger alla chitarra e Francis Bebey al flauto, è anche inclusa nella colonna sonora (pubblicata a dicembre da Real World) di “Long way down”, programma tv che documenta un viaggio in motocicletta dalla Scozia al Sud Africa degli attori inglesi Charley Boorman e Ewan McGregor. E il nuovo album di inediti? Gabriel ha confidato a Billboard di essere soddisfatto dei primi pezzi su cui sta lavorando, ma ha anche ammesso di procedere a ritmo molto lento. Il traguardo sembra ancora lontano...
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.