Rockol Awards 2021 - Vota!

Comunicato Stampa: Nuovo album per gli svedesi Opeth

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


GLI OPETH SONO ORGOGLIOSI DI ANNUNCIARE IL TITOLO DEL LORO NUOVO ALBUM: WATERSHED, IL LORO SECONDO LAVORO, USCIRÀ SU ROADRUNNER A INIZIO GIUGNO

I titani svedesi del progressive metal Opeth, spesso ritenuti gli innovatori del genere, sono orgogliosi di annunciare che il loro nuovo album, previsto a inizio giugno su Roadrunner, si intitolerà Watershed.

Il disco, registrato nella natia Svezia e prodotto dal cantante/chitarrista Mikael Akerfeldt e da Jens Bogren, è un capolavoro che segue la tradizione Opeth, oramai consolidata nel tempo.

È moderno, ma al tempo stesso senza tempo, progressive e paga pegno al sound del rock classico. Watershed è uno di quei lavori davvero speciali, capaci di passare attraverso svariati stati d’animo per la sua varietà. Watershed è destinato a rientrare nella lista degli album migliori del 2008. L’opener del disco, “Coil”, è uno stupendo brano acustico, che vede la partecipazione della cantante folk scandinava Nathalie Lorichs, mentre “Heir Apparent” colpirà l’ignaro ascoltatore con la sua forza metal. Sfidando come sempre le regole, gli Opeth mescolano un cantato melodico con blast beats in “The Lotus Eater,” cementando la loro reputazione di innovatori.



Watershed combina elementi di metal moderno, prog rock, free jazz e cenni di musica folk europea, i quali convogliano in un’unica collezione di canzoni che lasceranno un’indelebile traccia sull’ascoltatore. Watershed è il primo disco degli Opeth con il nuovo chitarrista Fredrik Akesson e il batterista Martin Axenrot, ed è il secondo album su Roadrunner Records. Watershed è l’attesissimo seguito di Ghost Reveries, lavoro del 2005, acclamato tanto dalla critica quanto dal pubblico.

La tracklist completa è la seguente: “Coil,” “Heir Apparent,” “The Lotus Eater,” “Burden,” “Porcelain Heart,” “Hessian Peel” e “Hex Omega.”

Gli Opeth in aprile intraprenderanno un tour negli Stati Uniti con Dream Theater, 3 e Between The Buried And Me e saranno tra i protagonisti dei principali festival estivi europei. In Italia li vedremo all’Evolution Festival il 12 luglio all’Idroscalo di Milano.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.