Vendite a picco, scendono ancora i parametri per dischi d'oro e di platino

Vendite a picco, scendono ancora i parametri per dischi d'oro e di platino
Il mercato continua a regredire. E i discografici, in risposta, continuano ad abbassare l’asticella delle loro prestazioni (il che sembra esprimere una scarsa fiducia nel futuro). La precedente correzione al ribasso dei parametri per il conseguimento dei dischi d’oro e di platino risale appena a tre anni fa (gennaio 2005, vedi News), ma ora l’associazione di categoria FIMI ha comunicato un ulteriore abbassamento delle quote: per ottenere il disco d’oro, d’ora in poi, saranno sufficienti 35 mila album venduti invece di 40 mila, mentre il platino scende da 80 mila a 70 mila e il diamante da 400 mila a 350 mila. Restano immutate le cifre per il mercato dei singoli, 10 mila per l’oro e 20 mila per il platino.
Le condizioni in vigore prima del 2005 danno la misura dell’arretramento del mercato: fino ad allora per aggiudicarsi il disco d’oro bisognava vendere 50 mila copie di un album, e 100 mila per ottenere il platino.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.