Banana Records 2.0, una 'net label' per musicisti e produttori indipendenti

Presentata all’ultima edizione del MEI, l’etichetta digitale Banana Records 2.0 comincia a produrre i primi frutti: in aprile saranno in vendita su tutti i maggiori negozi di musica digitale le sue prime compilation a tema (pop-rock, elettronica, jazz, hip-hop/rap), mentre al suo repertorio dance attingerà prossimamente anche il marchio Hitmania che fa capo allo stesso gruppo proprietario, la casa discografica Universo di Roma (quella degli Zero Assoluto e della “rana pazza” Crazy Frog, di Checco Zalone e delle sorelline Gaia e Luna).

Con un piede nella tradizione (Banana Records era il nome di una celebre “indie” italo-dance di fine anni ’70) e uno nelle nuove tecnologie (il 2.0 fa riferimento alle modalità di “user-generated content”), l’etichetta seleziona on-line il suo roster permettendo a chiunque, previa iscrizione, di caricare sul sito www.bananarecords.net fino ad un massimo di 3 brani e di sottoporli al giudizio della sua commissione artistica. A quel punto, per gli artisti invitati a firmare un contratto si aprono potenzialmente una serie di opportunità: distribuzione e vendita (certificata) dei brani sui maggiori canali Web e mobile italiani e internazionali; promozione su media tradizionali e on-line, attraverso Internet community e social network; entrature nel mondo del cinema, della televisione e della pubblicità in vista di possibili sincronizzazioni. Non solo: attualmente in rete nella sua versione “basic”, il sito di Banana Records si arricchirà successivamente di un “virtual studio” per la condivisione di file musicali, di un “clip-lab” per la realizzazione e sincronizzazione on-line di videoclip e di una bacheca per la compravendita di strumenti musicali, diventando un veicolo realmente interattivo a disposizione di musicisti e produttori indipendenti.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.