Continua lo sciopero degli sceneggiatori, premi Grammy in pericolo?

Continua lo sciopero degli sceneggiatori, premi Grammy in pericolo?
Dopo la cerimonia in tono decisamente minore per i Golden Globes, lo sciopero degli sceneggiatori dell'industria cinematografica statunitense minaccia ora anche i premi Grammy. I riconoscimenti sono musicali, ma come presentatori appaiono in media dai dieci ai venti attori; questi ultimi potrebbero decidere di solidarizzare, e la mossa è considerata probabile, con gli sceneggiatori. Gli sceneggiatori inoltre mettono sempre mano nel copione, e senza di esso sarebbe difficile far svolgere la serata. I Grammy Awards dovrebbero andare in scena il prossimo 10 febbraio a Los Angeles. Per il riconoscimento "Album dell'anno" sono in corsa Foo Fighters, Vince Gill, Herbie Hancock, Kanye West ed Amy Winehouse.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
JIMI HENDRIX
Scopri qui tutti i vinili!
14 giu
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.